sabato 30 giugno 2012

NGT6. riflettori puntati sul Team MMA Eagles Trento



Le MMA Eagles di Trento sono una dei team di spicco di spicco del panorama delle MMA del Trentino. Strutturata su corsi di Jiu Jitsu e Kickbozing, il Team trentino vanta, nel suo organico, due tra i migliori lottatori italiani. Uno, Marco Manara, nelle MMA contemporanee, il secondo, Marvin Vettori, pur avendo alle spalle una buona esperienza nel combattimento, rappresenta, sicuramente, uno dei migliori prospetti delle MMA dei prossimi anni.
Manara, un fighter esperto, abile in piedi ed a terra,  particolarmente letale nel Jiu Jitsu, di cui incarna uno degli interpreti pi\ vincenti. Vettori, un fighter che si misura nella Boxe, nel Jiu Jitsu e nella Lotta Olimpica, lavora costantemente per affinare e migliorare il suo livello nelle MMA.
Grandi meriti va a tutta la struttura del team, a cui collabora attivamente Mirko Zax.
Manara se la vedra' con Valerio Saronni, mentre Vettori avra' di fronte Alessandro Grandis

Bronzo ai Campionati Europei per Anna (Grappling GI)


Anna, come già scritto nei giorni scorsi, ha preso parte ai Campionati Europei di Grappling e Grappling GI, che si sono svolti a Bruxelles, rappresentando la Nazionale Italiana.
Eliminata nella gara NO-GI, Anna si è rifatta nella competizione con il GI, nella quale, perso il primo incontro e ripescata per la finale valida per il terzo posto, è riuscita ad avere la meglio sulla sua avversaria.
Medaglia di Bronzo nel Grappling GI per Anna, quindi, categoria fino a 58 kg.
Ulteriori dettagli seguiranno nei prossimi giorni.

venerdì 29 giugno 2012

I biglietti per NGT6 stanno terminando


Comunico a tutti gli interessati al prossimo NGT6 che buona parte dei biglietti in prevendita si stanno progressivamente esaurendo. E' pertanto consigliabile munirsi in anticipo del proprio biglietto, in maniera da non rischiare di non avere accesso al Palafamila e, quindi, all'evento.
Per conoscere il punto prevendita più vicino e comodo, informarsi attraverso info@accademiakama.com o 3385976698.
Mi piace ricordare ancora che, il prossimo 21 Luglio, NGT6 vedrà svolgersi al Palafamila di Seveso dodici match a contatto pieno, nei quali vedremo impegnati fighters del calibro di Minonzio, Stefko, Leoni, Manara, Ademaj, Vitali, S. Pisciotta, Saronni, Santagostino, Capussela, Anita Torti, Francesca Sassi e molti  altri giovanissimi leoni.

Parla Christian Leoni, avversario di Minonzio!


Christian Leoni affronterà Matteo Minonzio il prossimo 21 Luglio, in un match al limite dei 100 kg.
Il match sarà, per Leoni. l'appuntamento più impegnativo della sua carriera. Vincere potrebbe lanciarlo e farlo conoscere ancora di più al pubblico delle MMA.
Ecco il motivo per cui abbiamo voluto sentirlo a tre settimane dal match.



Ciao Christian, a che team appartieni e chi segue la tua preparazione?
Ciao, faccio parte del Team X1 Boxing Genova ed il mio coach è il Maestro Mauro Salis, Responsabile Regione Liguria della F.I.KB.M.S.



Come ti sei avvicinato alle MMA e per quali motivi?
Ho iniziato a praticare MMA circa 10 anni fa. Prima ho cominciato con il K1 ed il Grappling, sotto la guida del mio Coach, nel 2005. Ho anche partecipato ad un Campionato Italiano di Jiu Jitsu, vincendolo.
I motivi risiedono nel fatto che mi interessava confrontarmi con fighters di altri stili e credo di averlo fatto con risultati soddisfacenti.


Quali pensi siano i punti di forza e gli aspetti meno forti del tuo prossimo avversario a NGT6, Matteo Minonzio?
Io posso dire che so che Minonzio è un combattente che rispetto. E' molto prestante fisicamente. Poi, dal punto di vista tecnico, non saprei quali siano i suoi punti di forza o le sue debolezze. Tecnicamente non me la sento di esprimere giudizi sul suo conto.

Che significato avrebbe per te battere Minonzio?
Io punto a fare un bel match, poi che vinca il migliore!

In bocca al lupo!
Crepi!

NGT6: riflettori puntati sul Team Pisciotta


Ramon Pisciotta, coach dell'omonimo team è stato uno dei primi italiani ad avvicinarsi alle MMA, dopo un lungo soggiorno presso la Beverly Hills Jiu Jitsu del M° Marcus Vinicius, a contatto con personaggi del calibro di Bas Rutten, Genki Sudo, Oleg Taktarov, Mark Kerr e tanti altri personaggi che hanno fatto la storia di questo sport.
Il Team Pisciotta vedrà nella gabbia due fighters: il fratello Samuel, che avrà di fronte Marini, nei Pesi Massimi e Mauro Santagostino, che combatterà con Puggioni, al limite dei 70 kg.
I fighters allenati da Ramon si caratterizzano per una impostazione aggressiva e determinata e sono completi in tutte le fasi del combattimento, siano esse in piedi che al suolo.
Ramon Pisciotta allena in provincia di Pavia ed i suoi corsi sono aperti a tutti coloro che abbiano voglia di praticare in maniera intensa, senza troppi sconti, con particolare attenzione verso tutto ciò in un combattimento è efficace e utile. 


giovedì 28 giugno 2012

Match femminile: Anita Torti vs Francesca Sassi



Un match femminile di MMA, pur non essendo una novità in senso assoluto, rappresenta comunque una preziosa aggiunta per qualsiasi evento, oltre ad essere testimonianza di una progressiva espansione del movimento anche verso il "gentil sesso".
Due belle ragazze, oltre che due atlete di grandi capacità tecniche e valore, si daranno battaglia sui due round previsti. 
Entrambe le atlete sono principalmente due strikers. Anita viene dalla Boxe professionistica, mentre Francesca dal K1. Match al limite dei 65 kg e due scuole a confronto: quella dell'MMA Atletica Boxe e quella del Ligorio Team, del noto Maestro Ligorio.
Stento a credere che il match finisca ai punti, viste le caratteristiche delle ragazze e sono certo che il match sarà entusiasmante. Largo seguito di pubblico per Anita, che gioca in casa, essendo di Milano, al contrario di   Francesca, che si allena a Torino.

Parla Matteo Minonzio!!


Intervista degli amici di Italianmma a Matteo Minonzio, di scena il prossimo 21 Luglio ad NGT6, serata nella quale dovrà vedersela con Christian Leoni, in un match che polarizzerà molto interesse ed attenzione.
Minonzio è un fighter di lunga milizia, con una carriera estremamente attiva, durante la quale ha combattuto decine di volte in circa 6 anni di pratica.
Ecco l'intervista rilasciata dal fighter bolognese, che potrete trovare anche al seguente link: http://www.italianmma.it/2012/ngt6-intervista-matteo-minonzio/


In occasione dell’evento NGT6 abbiamo incontrato Matteo Minonzio, fighter di lungo corso che parteciperà il 21 luglio. Lo ringraziamo per la disponibilità.
Credo che tu sia uno dei personaggi più conosciuti nelle MMA italiane, parlaci brevemente della tua carriera nelle MMA e di come ti sei avvicinato a questo sport.
Ho iniziato a praticare le MMA una decina d’anni fà. Allora era uno sport praticamente sconosciuto. Per potersi allenare ci si trovava il sabato a Milano. Eravamo non più di 6-7 persone. Nessuno allora pensava che nel giro di pochi anni le cose cambiassero così.
 La tua figura è una delle più polarizzanti nel panorama. chi ti odia, chi ti ama. Sei contento di questi due estremi ?
Io penso che chiunque abbia il diritto di criticarmi, o di elogiarmi come lottatore.Scrivere dei messaggi di insulti e firmarsi con degli pseudonimi è da vigliacchi.
Tutto qua.
Vedendo le tue statistiche di vittoria si direbbe che il tuo stile principale è lo striking. Cosa ne pensi della lotta a terra ?
Io sono un accanito praticante di BJJ.
Il jiu jitsu è uno sport di grande tradizione e di grande marzialità, oltre ad essere una delle basi fondamentali di un combattente di MMA.
Io mi alleno molto per migliorare il mio gioco al tappeto. Avere un grande maestro come Gustavo Freire  mi aiuta molto.
Ho vinto 4 combattimenti per sottomissione, ma voglio fare molto di più.
Hai iniziato nel 2006 e hai una 30ina di match, una media di 5 all’anno non sono pochi, specie considerando che il tuo stile lascia poco spazio alle decisioni: per citare il primo sito italiano di MMA: fight or die – combatti o muori. Per quanto tempo pensi ancora di combattere ?Non ho date di scadenza. Se uno si sente combattente nella testa e nello spirito è giusto che non molli.
Il giorno che mi peserà allenarmi, fare sacrifici e soffrire, vorrà dire che dovrò ritirarmi.
Grazie a Dio mi sembra un giorno molto lontano.
Torniamo alle MMA, combatterai all NGT 6 : Conosci il tuo prossimo avversario? Come ti stai preparando ?
Ho visto il video del combattimento tra Christian Leoni e Omar Sylla.
Leoni mi è sembrato un ottimo combattente, con una muay thai molto buona e un buon gioco al tappeto.
E’ un lottatore che merita rispetto.
Non sarà un combattimento facile. Mi dovrò preparare al meglio.
Parlando di allenamento, dove ti alleni?L’ unico posto fisso in cui mi alleno è l’accademia di Gustavo Freire.
Ho la fortuna di avere parecchi amici che sono dei grandi pugili, thai boxer e wrestler.
Grazie a loro ho sempre degli sparring di livello con cui allenarmi
Come suddividi il tuo allenamento giornaliero?Prima di tutto lavoro sulla preparazione fisica. La ritengo la cosa più importante.
Poi tanta muay thai e tanto jiu jitsu.

La Wild Card l'ha guadagnata Catalin Crisan: sarà lui a sfidare Stefano Paternò

Catalin Crisan
Non è durata più di qualche ora l'opportunità di guadagnarsi una Wild Card per il prossimo NGT, a testimonianza dell'affetto e dell'attenzione che c'è verso il nostro evento.
Lo Sport Team Advanced del M° Gianpaolo Puggioni metterà a disposizione Catalin Crisan, 18 anni, che raccoglierà la sfida di Stefano Paternò, 16 anni, dell'MMA Atletica Boxe del M° Amadori Garcia.
I due giovanissimi fighters sono entrambi all'esordio ed anche per loro l'incontro si svolgerà su due round da 5 minuti, senza extra round.
Sono ora 12 i match programmati per il prossimo 21 Luglio.
Sarà quindi questo il match di apertura della serata, tra i due più giovani fighters della serata:
Catalin Crisan vs Stefano Paternò, al limite dei 73 kg.
La card aggiornata è quindi la seguente:


73kg Catalin Crisan (Sport Team Advanced) vs Stefano Paternò (MMA Atletica Boxe)
70kg: Thomas Gozzi (Pitbull Fight Team Pammachia) vs Andra Cobalto (Stabile Team): 70 70kg Mauro Santagostino (Team Pisciotta) vs Luca Puggioni (Sport Team Advanced)
  • 65kg Anita Torti (Atletica Boxe) vs Francesca Sassi (Team Ligorio)
  • 65kg Marco Sigismondi (Accademia Kama) vs Pawel Szymanski (Team Ares Pammachia)
  • 79kg  Marvin Ademaj (University of Fighting) vs Luca Vitali (Stabile Team)
  • 85kg Marvin Vettori (MMA Eagles Trento) vs Alessandro Grandis (Stabile Team)
  • 75kg Max Capussela (Atletica Boxe) vs Max Canonico (Gracie Barra)
  • 84kg Valerio Saronni (Barea Agon Team Pammachia) vs Marco Manara (MMA Eagles Trento)
  • Massimi: Samuel Pisciotta (Team Pisciotta) vs Alessandro Marini (Stabile Team)
  • -100kg: Matteo Minonzio (Team Didier Le Borgne) vs Christian Leoni (X1 Genova)
  • 78kg Erno Stefko (Accademia Kama) vs Raffaele Spallitta (Team Ligorio)

mercoledì 27 giugno 2012

Da non perdere: Europei di Grappling in streaming

Il Campionato Europeo di Grappling, che si svolgerà a Brussels, verrà trasmesso in streaming, attraverso questo link http://www.dartfish.tv .
Noi saremo direttamente interessati alla competizione di Anna, il cui inizio è previsto per le ore 10 di Giovedì 28 Giugno. Sarà comunque possibile seguire tutto l'Europeo in streaming, attraverso il link di cui ho messo il riferimento.
Il calendario della competizione può essere consultato sul sito della FILA.
In bocca al lupo ad Anna e a tuta la squadra italiana.

Giovedì corso di Jiu Jitsu anticipato alle ore 19


Domani, per un'oretta, Muay Thai e Jiu Jitsu condivideranno lo stesso tatami. Il corso di Jiu Jitsu sarà infatti anticipato alle ore 19 e si protrarrà fino alle 20.30, in maniera da dare a tutti l'opportunità di vedersi la partita (stupido nascondere la realtà che, anche nelle Accademie di AM e SDC il Calcio è molto seguito).
Vi chiedo la cortesia di diffondere questa informazione, in maniera che non ci sia il solito "pierino" che si presenta alle 20.
Una validissima occasione per non mancare all'allenamento, vista la disponibilità dimostrata.

Roleta x Saulo Ribeiro

Roberto "Roleta" Magalhaes, reso celebre dalla sua incredibile ed impenetrabile "Guardia Invertita". In questo incontro affronta il giovanissimo Saulo Ribeiro.
La cocente sconfitta fu di grande stimolo per Saulo Ribeiro, che decise di allenarsi con ulteriore intensità, riuscendo ad infilare una striscia vincente di quattro anni consecutivi, vincendo titoli su titoli ed affermandosi come uno dei lottatori più vincenti di sempre ed uno dei più forti della sua generazione
Roleta continuò a lungo a dettare legge grazie alla sua guardia, il cui unico modo per essere passata fu scoperto, qualche anno dopo, da Comprido Medeiros, il quale gli ruppe un piede in un footlock.
Da allora Roleta gareggiò molto più raramente, ma continua a sopravvivere la leggenda della sua straordinaria guardia.
Correva l'anno 1996. Campionato Brasiliano.

Wild Card a NGT6: fatevi sotto!!


Per organizzare questa edizione dell'NGT abbiamo seguito una strada ben precisa, che ci ha permesso, in poche ore, di delineare la fight card dell'evento.
Ho ricevuto diverse email di team interessati a partecipare (ne terremo conto per il futuro) e di atleti che avrebbero voluto far parte della serata.
In verità prediligo muovermi tra le conoscenze che ho (salvo casi di assoluta emergenza), senza affidarmi a forum o social networks.
Gli atleti selezionati o sono conosciuti direttamente o hanno la garanzia che proviene dall'affidabilità del proprio Team.
Vogliamo però fare una eccezione, ed offrire una wild card ad un atleta che sia all'esordio, con massimo 1 match e, preferibilmente giovane.
A questo ragazzo verrà offerta l'opportunità di battersi con Stefano Paternò, 16 anni, dell'MMA Atletica Boxe, ad un peso concordabile tra i 73 ed i 75 kg.
Se siete interessati: info@accademiakama.com

NGT6: riflettori puntati sugli atleti del Team Pammachia


Al prossimo NGT parteciperanno anche gli atleti di una delle scuole di maggiore tradizione del panorama lombardo: il Team Pammachia.
Pammachia è un consorzio di più scuole, dislocate nel Nord, con attività che spaziano dalla Lotta Olimpica al Grappling, dallo studio storico delle discipline alle MMA.
Si tratta di un team molto eterogeneo, presente in gran parte delle competizioni nazionali, nelle quali si distingue per la bontà dei risultati raggiunti. L'Head Coach è Fabio Tumazzo, che vanta una lunghissima esperienza nell'insegnamento di Judo, Lotta, Sambo, Grappling ed MMA.
Al prossimo NGT vedremo all'opera Valerio Saronni, della Barea Agon Palaistra, che se la dovrà vedere con Marco Manara, in un match molto interessante ed aperto.
Tra gli altri atleti presenti Pawel Szymanski (Ares Team) e Thomas Gozzi (Pitbull Fight Team). Entrambi sono due giovani lottatori all'esordio.
Il Team Pammachia è una squadra forte ed agguerrita e tutti gli atleti che ne fanno parte non mancano mai di dare spettacolo.
Un occhio di riguardo a Valerio Saronni, che è uno dei fighters con maggior seguito.

martedì 26 giugno 2012

Giovedì Anna lotterà nel Campionato Europeo di Grappling


Giovedì 28 Giugno Anna rappresenterà la Nazionale Italiana che prenderà parte ai Campionati Europei di Grappling, che avranno luogo a Bruxelles.
Anna rappresenterà l'Italia nella categoria femminile, nei -58 kg.
Sarà questa, per la nostra lottatrice, una grande opportunità di cimentarsi in un ambito internazionale, facendo bene e mettendo sulla materassina cuore ed abilità, misurandosi con le migliori esponenti del Grappling Europeo.
In prospettiva vi sarà l'opportunità di partecipare ai "Combat Games", le Olimpiadi delle Arti Marziali e degli Sport da Combattimento.
Anche nel Grappling la nostra Accademia si è sempre distinta per gli ottimi risultati conseguiti e, sarà questa la quarta convocazione a cui risponde un nostro atleta, per un Campionato Europeo o Mondiale.
In bocca al lupo ad Anna ed a tutta la Nazionale Italiana FIGMMA.

Arm Drag (tecnica di Lotta Olimpica)


 Due varianti dell'Arm Drag, è un movimento estremamente produttivo della Lotta Olimpica. L'Arm Drag permette di andare alla schiena dell'avversario, attaccare le gambe ed agganciare. La prima variante è quella che abbiamo visto stasera (l'ho cercata per si condividerla ed approfondirla ancora meglio), mentre la seconda è tutta da vedere e praticare. Come vi ho raccontato, l'armdrag è una tecnica di cui era specialista un mio amico liberista di oltre un quintale, per quasi 1 metro e 90 di altezza. La mole non gli impediva di portarla a conclusione anche con avversari 30 kg più leggeri di lui.
Il Mercoledì prosegue il corso di Lotta Olimpica tenuto da Fernando. Esserci vuol dire perfezionare il proprio Jiu Jitsu ed il proprio Grappling, ma anche imparare una disciplina bella e storica come la Lotta Olimpica

lunedì 25 giugno 2012

Preliminary fights NGT6!!


La prima parte della serata del prossimo NGT6 vedrà in azione molti giovani fighters. I match della parte preliminare dell'evento non sono quasi mai noiosi o scontati.
Emozione, voglia di mettersi in evidenza ed incoscienza fanno sì che spesso i lottatori gettino il cuore oltre l'ostacolo, dando vita a delle bellissime battaglie.
Per questi ragazzi i match saranno programmati su due round, senza extra-round, nemmeno in caso di parità.
Siamo curiosi di scoprire i giovani leoni che emergeranno nel prossimo NGT, memori del fatto che moltissimi dei migliori fighters italiani sono partiti da noi.
Ecco i match preliminari della serata, che non sono ancora in ordine cronologico:


70 kg: Thomas Gozzi (Pitbull Fight Team Pammachia) vs Andra Cobalto (Stabile Team)
      • 70 kg: Mauro Santagostino (Te7am Pisciotta) vs Luca Puggioni (Spor Team Advanced)
      • 65 kg Anita Torti (Atletica Boxe) vs Francesca Sassi (Team Ligorio)
      • 65 kg Marco Sigismondi (Accademia Kama) vs Pawel Szymanski (Team Ares Pammachia)
      • Massimi: Samuel Pisciotta (Team Pisciotta) vs Alessandro Marini (Stabile Team)

Il Jiu Jitsu secondo Royler


Royler Gracie è stato uno dei più grandi lottatori di Jiu Jitsu di ogni tempo. Figlio di Helio Gracie, Royler ha tramandato la tradizione di famiglia, sia nel Jiu Jitsu, in cui è stato un fortissimo competitore, tra gli Anni Ottanta e Novanta, sia nelle MMA, in cui però ha offerto prestazioni meno brillanti. Royler è stato un lottatore dotato di una tecnica sopraffina e di un ritmo straordinario. In questo brevissimo video, Royler sintetizza al meglio l'essenza del Jiu Jitsu, ben oltre il solo aspetto agonistico.

domenica 24 giugno 2012

21/7/12: NGT6 Para Bellum, le MMA con i migliori fighters


Il prossimo 21 Luglio NGT6 proporrà una card di assoluto livello tecnico, che coinvolgerà molti dei fighters più conosciuti del panorama italiano, appartenenti ai team più noti.
Le MMA sono lo sport da combattimento in maggiore sviluppo negli ultimi anni, per la spettacolarità che caratterizzano le sue dinamiche (si combatte in piedi ed al suolo, senza protezioni, potendo lottare e colpire), nonché per la sua massima caratterizzazione: la gabbia.
Il prossimo 21 Luglio, al Palafamila di Seveso, a partire dalle 19.30 vedremo all'opera Erno Stefko, Matteo Minonzio, Marco Manara, Marvin Ademaj, Marvin Vettori, Max Canonico, Max Capussela, Alessandro Grandis, Christian Leoni, Anita Torti, Francesco Spallitta e moltissimi altri giovani che sicuramente lasceranno il segno.
Il match making proporrà incontri di assoluto interesse, in cui spesso si vedranno collidere differenti stili ed impostazioni. 2 round da 5 minuti, con extra round in caso di parità, in maniera da dissolvere ogni incertezza sull'esito dell'incontro.
Gran parte dei biglietti in prevendita sono già andati venduti ed è questa la conferma di quanto atleti e team siano coinvolti in questa avventura estiva.
I match si susseguiranno con continuità, senza pause, in maniera da tenere sempre alta la tensione e l'intensità nel pubblico. Battaglia nella gabbia, ma sempre in un contesto di amicizia sportiva e di condivisione dei medesimi sacrifici, da parte di chi ha combattuto nella gabbia.
Al termine della serata si potrà partecipare all'aftershow, che permetterà a tutti di svagarsi per un paio d'ore all'Eurogaming di Desio. Ma di questo parleremo fra qualche giorno.
Questo sarà il prossimo New Generation Tournament 6!

NGT6: riflettori puntati sugli atleti dell'MMA Atletica Boxe


Continuiamo la panoramica, oltre che sugli Atleti che combatteranno al prossimo NGT, sui loro team di appartenenza.
Sono i team, i loro coach ed i ragazzi che ne fanno parte a permettere di combattere a chi entrerà nella gabbia, il prossimo 21 Luglio.
L'MMA Atletica Boxe è un team relativamente giovane, apparso sulla scena delle MMA da circa un triennio.
Il team è gestito dal M° Garcia Amadori, che ha una vasta conoscenza dei settori relativi al combattimento, sia in piedi che al suolo.
Al prossimo NGT vedremo all'opera Anita Torti, pugile professionista, al secondo match di MMA e Max Capussela, un lottatore di grande valore, che si è allenato ed ha combattuto negli USA, per il team di Wanderlei Silva.
Anche il team di Amadori ha un buon seguito di appassionati, che sono sempre il miglior segnale del lavoro di coinvolgimento e di partecipazione svolto da chi gestisce il gruppo.
La sede dell'MMA Atletica Boxe è a Milano, in zona Ripamonti.

sabato 23 giugno 2012

Il Jiu Jitsu secondo Xande


Mi trovo estremamente d'accordo con quanto ha dichiarato Xande Ribeiro (anche se non proibirei la 50-50, ma permetterei gli attacchi ai piedi) subito dopo la sconfitta con Rodolfo Vieira, a proposito del brutto Jiu Jitsu praticato dai lottatori delle classi di peso più leggere (purtroppo questo stile sta dilagando anche tra molti praticanti di livello inferiore ai campioni di cui parla Ribeiro, con risultati ancor peggiori).

"Credo che i pesi leggeri siano solo preoccupati di vincere di mezzo punto! Non esiste una regola che proibisca la 50-50. Se vedi Cobrinha e Rafael Mendes, vedi 2 ragazzi fenomenali che hanno fatto un match orribile..Credo sia un male per lo sport. E' una posizione (la 50-50) su cui le autorità del Jiu Jitsu non sanno che fare,
Purtroppo si vedono troppi incontri in cui c'è una "doppia chiamata di guardia". Io appartengo ad un periodo in cui il Jiu Jitsu consisteva nel proiettare e passare la guardia. Ora c'è tutto questo giochicchiare. E' un'arma per il debole per battere il migliore. Purtroppo vediamo incontri che potrebbero essere storici decisi da una mezza chiave al mignolo".



NGT6: il match di Erno


Possiamo confermare con orgoglio, come del resto annunciato nella fight card comunicata nelle scorse settimane che, per chi ama lo spettacolo, ci sarà l'opportunità di rivedere in azione Erno il quale, dopo la controversa sconfitta a "La Notte dei Campioni", ha aumentato in maniera esponenziale la sua popolarità, polarizzando l'affetto e l'ammirazione di molti appassionati.
Erno Stefko rappresenterà la nostra Accademia contro Raffaele Spallitta, un fighter della Ligorio Academy di Torino, con un record di 2 vittorie ed una sconfitta e con all'attivo un match di K-1.
Questo è un match che si preannuncia molto spettacolare ed aperto. Con Erno, negli ultimi mesi, si è lavorato con grande intensità sulla parte tecnica di striking ed ora il nostro atleta è molto pericoloso anche in questa area del combattimento.
Spallitta, dal canto suo, oltre ad un buon grappling, potrà mettere sul campo il suo "stand up" scuola Ligorio ed il proverbiale carattere che è tipico degli atleti di quel team.
Questo combattimento, classico scontro di stili, si svolgerà su due round, con extra round in caso di parità.

venerdì 22 giugno 2012

NGT6: riflettori puntati sugli atleti dello Stabile Team


Con il profilo dedicato al Team di Filippo Stabile, inauguriamo, forse i primi a farlo, una panoramica sui team che prenderanno parte al prossimo NGT6, che vede la partecipazione di gran parte delle migliori squadre di MMA italiane.
Una forma di riconoscimento e condivisione di questa prossima avventura verso chi ha creduto nella nostra sfida di organizzare un evento in piena Estate.
Parliamo dello Stabile Team.
Il Coach del Team è Filippo Stabile, una lunga carriera negli Sport da Combattimento, un tecnico di assoluto livello, abbinate a serietà e competenza.
Lo Stabile Team è presente a gran parte delle manifestazione sportive di Grappling ed MMA del panorama nazionale e sempre con risultati di assoluto prestigio.
Lo Stabile Teamè dislocato sul territorio in più sedi e, ricercando sul web, potrete trovare i riferimenti relativi alle sue sedi.
Gli atleti di Filippo Stabile sono ragazzi completi e, tra loro, al prossimo NGT, spiccherà Luca Vitali, che se la vedrà con Marvin Ademaj, in uno dei match più attesi dell'evento.
Si segnala anche il Peso Massimo Alessandro Grandis, che affronterà Marvin Vettori.
Sottolineo poi che lo Stabile Team ha un'ampia base di appassionati e sostenitori, che seguono sempre con enorme partecipazione i propri atleti in tutti gli eventi ai quali prendono parte.

Fedor vs Pedro Rizzo: VIDEO


Ci sono voluti 1 minuti e 24 secondi a Fedor Emelianenko per mettere KO Rizzo, il rivale brasiliano che lo affrontava a Mosca, all'interno dell'M-1. Il match ha avuto un inizio molto prudente da entrambe le parti. I due hanno prevalentemente girato al largo, tenendo la lunga distanza. Il match ha avuto il suo epilogo allorchè Fedor è entrato con un gancio destro ed un gancio sinistro, in combinazione, seguito da un paio di colpi al suolo, con l'avversario ormai spento, prima dell'intervento dell'arbitro. Folla in delirio e, aggiungo, è sempre un piacere veddere Fedor vincere.

20/21 Ottobre: London International Open BJJ & European Open No-GI European


Grande appuntamento il prossimo 20 e 21 di Ottobre. Due appuntamenti nello stesso palazzetto: torneo di Jiu Jitsu (London International Open) e I Campionato Europeo NO-GI.
Non conosco il calendario dei due appuntamenti, che, peraltro, essendo entrambi sotto l'egida della IBJJF, saranno strettamente collegati, per cui ci sarà la ghiotta opportunità di partecipare ad una competizione con GI e ad una NO-GI nei due giorni di gara (entrambe con regole IBJJF).
Londra è facilmente raggiungibile ed a prezzi molto accessibili e, se ci si muove per tempo, è altrettanto facile trovare alloggi economici. In termini economici e di viaggio questa è una trasferta che vale la pena di fare.

giovedì 21 giugno 2012

Prevendite NGT6 disponibili anche su Grappling Italia


A partire da oggi saranno disponibili le prevendite online di NGT6 anche su Grappling Italia, dell'amico Manolo, appassionato stakanovista delle MMA.
Sarà sempre il buon Manolo a fornire informazioni e riferimenti, sempre visibili, per poter acquistare, da casa, il biglietto per il prossimo NGT.
Visitate quindi  http://www.grappling-italia.com/  se volete assicurarvi un posto per il prossimo 21 Luglio.

Alistair Overeem ritorna a Dicembre

Alistair Overeem ritornerà a Dicembre, quando avrà scontato la squalifica per doping, che lo terrà fuori dalle competizioni per 9 mesi. Overeem era il fighter su cui l'UFC aveva puntato per il main event di un paio di settimane fa, con Junior dos Santos, titolo in palio, visto che Overeem ne è il detentore. L'olandese vanta un curriculum eccezionale sia nel K1 che nelle MMA, avendo vinto in entrambe le discipline il titolo di Campione. Il video è molto esaustivo di che tipo di combattente sia Overeem, dotato di un fisico e di una forza straordinari, oltre ad indubbie capacità tecniche (ottimo striker e buon grappler).

mercoledì 20 giugno 2012

Serata NO-GI con i ragazzi del Dojo Yamato


Gradita visita di un piccolo ma agguerrito manipolo di lottatori milanesi, ieri sera, tutti provenienti dal Dojo Yamato, storica sede del Judo meneghino, dove Christian tiene i corsi di Jiu Jitsu il Mar e Ven.
Allenamento NO-GI, serata trascorsa in allegria, con palestra gremita, nonostante calcio in tv e temperatura tropicale.
Un breve riscaldamento, un'ora di lavoro tecnico su alcuni strangolamenti particolarmente efficaci senza GI ed una quarantina di minuti di sparring, tutti assieme.
Un grazie a Christian, che ha fatto in pochi mesi davvero un gran lavoro presso la Yamato, ai Maestri Carancini e Cumia, per la bella iniziativa di coinvolgere i ragazzi nella pratica del Jiu Jitsu ed ai praticanti che, con tanta passione, si sono avvicinati alla nostra disciplina.
Alla prossima!

NGT6: Max Capussela vs Max Canonico



Un altro match di prestigio arricchisce la card del prossimo NGT: Max Capussela vs Max Canonico. La classica sfida Striker vs Grappler. Il match farà parte della main card.
Capussela si è avviato alle MMA presso il celebre Wand Team, negli USA, dove ha avuto l'opportunità di allenarsi e combattere per un paio d'anni. Impostato secondo la scuola di Wanderlei, Max, che ora si allena presso l'MMA Atletica Boxe di Garcia Amadori, è un fighter che predilige colpire, piuttosto che spostare il match al suolo.
Troverà come avversario Max Canonico, della Gracie Barra, che avrà all'angolo il Maestro Di Spio. Canonico, di Torino, è invece una cintura marrone di Jiu Jitsu, particolarmente orientato verso il combattimento al suolo, nel quale ha più volte dimostrato il proprio talento.
Sfida classica Striker vs Grappler, come detto. Qualcuno dovrà correre dei rischi per portare il match sul proprio terreno preferito.
In caso di parità si deciderà tutto nell'extra round.

21 Luglio: training con Bottai, poi tutti a NGT


Il prossimo 21 Luglio Michele Bottai sarà ospite della nostra Accademia per la terza volta in sei mesi. L'occasione sarà duplice: allenamento e check del livello degli irriducibili del corso di Muay Thai e, successivamente, arbitraggio a NGT6.
Michele, come di consueto, porterà la sua esperienza al servizio dei ragazzi della Muay Thai, guidati da Giuseppe. Un bell'allenamento per fare il punto della situazione, in vista della chiusura della stagione, ma con la prospettiva di Settembre, quando riapriranno i battenti. E gli appuntamenti con il fighter pisano riscuotono sempre uno straordinario successo. L'allenamento sarà dalle 12 alle 14.30.
Michele, come detto, sarà anche arbitro ad NGT6. Un arbitro competente, che conosce profondamente gli Sport da Combattimento, per essersi cimentato nel K1 e nella Muay Thai, ma anche nel Grappling e nelle MMA.
Da segnare in agenda.

martedì 19 giugno 2012

Prevendite disponibili anche su Grappling Italia


Per chi volesse acquistare i biglietti in prevendita, comodamente da casa, vi è la possibilità di farlo attraverso Grappling Italia, portale storicamente attivo e presente in tutte le iniziative di rilievo delle MMA, del Grappling e del Jiu Jitsu.
Manolo svolge un lavoro instancabile per tenere informata la comunità marziale italiana.
Attraverso Grappling Italia, in meno di un minuto vi è la possibilità di acquistare il biglietto, che verrà accreditato all'ingresso.
Altri riferimenti utili per le prevendite sono MMA Atletica Boxe, Accademia Kama, Stabile Team ed il sito di settore MMAMANIA.IT
Un grazie a Manolo, correttissimo e professionale, sempre e comunque.

NGT6: Marco Manara vs Valerio Saronni




Marco Manara è uno dei migliori esponenti del Jiu Jitsu nella sua applicazione nelle MMA. Sa combattere a viso aperto, in maniera molto aggressiva, anche in piedi, ma diventa pericolosissimo quando il combattimento si sposta al suolo.
Il fighter delle MMA Eagles di Trento doveva vedersela, inizialmente, con Vitor de Santana, che si è però infortunato. Al suo posto Valerio Saronni, del Team Barea Agon Palaistra, consorziato con Pammachia.
Saronni ha un match ed una vittoria all'attivo, ma è un solidissimo lottatore anche lui, reduce da numerose competizioni di Grappling, tra cui il celebre ADCC.
Sarà una sfida tra due lottatori e, come sempre quando combatte Manara, una vera battaglia.
Vedremo se il lottatore trentino saprà migliorare il suo record, oppure verrà fermato da Saronni, che bussa alla porta dei migliori.
Match al limite degli 84 kg.
Grande sfida, pronostico apertissimo e battaglia assicurata.
NGT6, il prossimo 21 Luglio, al Palafamila di Seveso.

21 Giugno: Fedor Emelianenko vs Pedro Rizzo


Il 21 Giugno torna Fedor. Dopo le vittorie su Ishii e Jeff Monson, entrambi due lottatori puri, il primo medaglia d'oro nel Judo, con un traumatico passaggio nelle MMA, il secondo un quarantenne sufficientemente bollito da non creare particolari problemi.
Rizzo rappresenta l'avversario ideale per allungare la striscia positiva del russo. Ha un passato di livello, può essere considerato uno striker, ma è molto completo, sebbene non ai massimi livelli. E' poi sufficientemente logoro da non rappresentare una effettiva minaccia neppure per il Fedor di oggi, la cui cattiveria e voglia sono ormai in netto declino.
Fedor, ancora una volta, combatte in Russia. Potrebbe essere il suo ultimo match, e sarebbe questa una buona notizia, ma credo che ciò avverrebbe solo in caso di sconfitta; comunque sia, non credo abbia ancora molto da spendere, a meno che il suo management  non continui a perseverare in una prudente scelta dei suoi avversari, in maniera da monetizzare senza correre troppi rischi.
Difficile pensare che il brasiliano, che ebbe il suo periodo migliore almeno una decina di anni fa, possa portare qualche pericolo a Fedor.
Se Fedor è libero di gestire le proprie sorti, avrà compreso che, come per tutti, anche per lui è giunto il capolinea e potrà essere un ottimo ambasciatore per questo sport, di cui è stato un vero imperatore per almeno un decennio, non solo per l'abilità di fighter, ma anche per il profilo sempre lontano da polemiche e per il suo stile ed il suo carisma unici che gli hanno fatto guadagnare il rispetto e l'ammirazione anche dei suoi avversari.
Se invece continuerà, saremo costretti ad assistere, come spesso accade, alla sua triste parabola.









lunedì 18 giugno 2012

Aggiornata la Fight Card di NGT6 Para Bellum


Alla card precedentemente diffusa è stato aggiunto un altro match, quello tra Gozzi e Cobalto, al limite dei 70 kg. I rispettivi team hanno trovato un accordo e l'incontro si farà, in maniera da permettere ai ragazzi di fare il loro esordio.
Valerio Saronni ha invece preso il posto di de Santana, che si è infortunato. Saronni è al secondo match, dopo un'ampia esperienza nei migliori circuiti di Grappling.
Test impegnativo per Manara. Ma di questo match parleremo nei prossimi giorni.

Ecco la fight card, che non è in ordine di programmazione match:

  • 70 kg: Thomas Gozzi (Pitbull Fight Team Pammachia) vs Andra Cobalto (Stabile Team)
  • 70 kg: Mauro Santagostino (Team Pisciotta) vs Luca Puggioni (Spor Team Advanced)
  • 65 kg Anita Torti (Atletica Boxe) vs Francesca Sassi (Team Ligorio)
  • 65 kg Marco Sigismondi (Accademia Kama) vs Pawel Szymanski (Team Ares Pammachia)
  • 79 kg  Marvin Ademaj (University of Fighting) vs Luca Vitali (Stabile Team)
  • 85 kg Marvin Vettori (MMA Eagles Trento) vs Alessandro Grandis (Stabile Team)
  • 75 kg Max Capussela (Atletica Boxe) vs Max Canonico (Gracie Barra)
  • 84 kg Valerio Saronni (Barea Agon Team Pammachia) vs Marco Manara (MMA Eagles Trento)
  •  Massimi: Samuel Pisciotta (Team Pisciotta) vs Alessandro Marini (Stabile Team)
  • -100 kg: Matteo Minonzio (Team Didier Le Borgne) vs Christian Leoni (X1 Genova)
  • 78 kg Erno Stefko (Accademia Kama) vs Raffaele Spallitta (Team Ligorio)

Affrettarsi ad acquistare il proprio biglietto in prevendita.

Mondiali di Jiu Jitsu 2012 in 15 minuti


E' stata, la passata edizione del Mundial di Jiu Jitsu, organizzata come di consueto ormai presso la "Piramide" di Long Beach sicuramente una delle migliori. Si ricorderà la sconfitta di Vieira nell'Assoluto, al termine di un match fantastico con Buchecha, ma anche la sua conferma nella categoria di peso. Romulo Barral, tra gli altri, è tornato ai livelli che gli sono propri, vincendo il titolo nei Medio-Pesado. Ma ci sono stati tanti ragazzi, giovani e meno giovani, che si sono dati battaglia nella kermesse americana. Ecco alcuni highlights di questa magnifica competizione, che raccoglie sempre più partecipanti, a testimonianza dell'espansione globale del Jiu Jitsu.
Tantissima tecnica e spunti interessanti.

Marcus "Buchecha" Almeida Highlights


Divenuto ormai conosciutissimo, grazie alla vittoria ottenuta su Rodolfo Vieira, nell'Assoluto, al termine di in match tra i più belli visti negli ultimi anni, il gigante brasiliano, di soli 22 anni, è in realtà un lottatore che è già da qualche anno ai vertici del circuito. Ha vinto sei titoli mondiali ed altrettanti nel no-gi, oltre ad un'altra mezza dozzina di campionati di livello. Si tratta pertanto di un lottatore molto completo, che non disdegna gli attacchi agli arti inferiori. E' nel team Check Mat.

Oktagon Magazine seguirà NGT6


Oktagonmagazine seguirà il piossimo NGT6 dal vivo. Oktagonmagazine, un magazine di recente diffusione, con all'interno, in ogni numero, un DVD, segue tutti gli Sport da Combattimento e, quindi, si avvicina, con particolare interesse, al mondo delle MMA.
Il prossimo 21 Luglio il team di questo magazine seguirà l'intera serata, con fotografie e report, che saranno puntualmente aggiornate sul prossimo numero del magazine.
Per tutti i fighters coinvolti, vi sarà quindi l'opportunità di avere la giusta esposizione mediatica, su un portale che segue con serietà e professionalità i "nostri" sport.
E' questa una bella notizia.


.  

domenica 17 giugno 2012

Buchecha vs Kron Gracie: Kneebar da 50/50 guard


Buchecha, divenuto molto più popolare e conosciuto grazie alla sua recente vittoria su Rodolfo Vieira, al Mondiale 2012, di pochi giorni fa, è in realtà un atleta che, chi conosce l'ambiente, sa essere uno dei migliori del circuito. In questo incontro, nell'Assoluto, è opposto al figlio di Rickson Gracie, Kron. Applica la 50/50 guard, da cui riesce a creare una perfetta chiave al ginocchio, che chiude l'incontro.

Il "kimono" serve nelle MMA?

La pratica del Jiu Jitsu, intesa come dura e pura, è con GI, meglio noto come "kimono". Da anni, da quando la pratica no-gi e le MMA hanno cominciato ad affiancare il Jiu Jitsu degli Anni Novanta (quello di Royce Gracie, tanto per esemplificare) gli "integralisti" del Jiu Jitsu teorizzano l'essenzialità dell'uso del GI per ottenere ottimi risultati anche senza, e, addirittura, nelle MMA.
Io pratico, come tutti i ragazzi dell'Accademia, gran parte del tempo con GI, lasciando comunque almeno un giorno a settimana al lavoro senza "kimono". Io cerco di adeguarmi ai ragazzi, e non viceversa, dal momento che ho una età diversa dalla loro, per cui ormai non faccio più di un paio di competizioni all'anno e quindi, se è prossimo un impegno senza GI, provo a dedicare un mesetto in rashguard e calzoncini. Se l'Accademia deve partecipare ad un appuntamento importante, si dedicano circa un paio di mesi al no-gi, a meno che non vi siano gare di Jiu Jitsu di poco precedenti. In questo caso il GI si abbandona con più ritardo. In determinati periodi si pratica per più tempo senza "panno".
Da noi chi fa MMA non usa il GI mai. Lo utilizza all'inizio, magari per i primi mesi, più per un fatto culturale nostro che per altro e, comunque, nelle sessioni specifiche non lo utilizza mai. Nello sparring, a turno, chi lotta con loro toglie il GI per un round.
Il GI serve per la pratica con GI, così come per fare con "kimono" è una perdita di tempo allenarsi senza di esso. Raggiunto un livello di pratica e di esperienza consistenti, si può alternare l'una pratica all'altra con un adattamento che è inferiore ad una settimana.
A che serve studiare uno strangolamento a croce se poi senza gi non lo farò mai? A che serve studiare una proiezione con presa al bavero se poi senza dovrò modificare il movimento radicalmente?
Ma il GI è più tecnico. Il Gi ha tecniche differenti. Un seoi nage con GI ha una tecnica differente rispetto ad uno senza, così come un "raspado" senza GI avrà una dinamica differente rispetto a quando si indossa il "panno", ma non sarà "meno tecnico". Il Gi permette di elaborare più tecniche, questo sì, ma non è più tecnico, perchè, di fatto, si tratta di due discipline differenti. E, per migliorare la pratica in rashguard, non serve il kimono, perchè sarebbe un pò come dire che, per fare greco-romana hai bisogno di praticare Judo per migliorarti.
Non parliamo poi delle MMA, dove tutto il match è a torso nudo. A che mi serve allenarmi sulle prese sul kimono, quando il mio avversario non lo indosserà?
Ma senza GI ci vuole più forza. Non so. Credo però che staccare una presa molto forte sia più difficile se si indossa il gi, piuttosto che senza. Il ritmo nel Jiu Jitsu è più lento, ma credo ci voglia più energia per rompere una presa. Ribadisco poi che, un buon lottatore, dopo anni di allenamento, pur avendo preferenze sullo stile da praticare, certamente non avrà grossi imbarazzi a muoversi con o senza kimono, pur preferendo magari una pratica rispetto all'altra.
Noi pratichiamo Jiu Jitsu, con e senza GI ed abbiamo ragazzi che fanno MMA. A ciascuno la giusta pratica.
Qualche esempio.
Roger Gracie, icona del Jiu Jitsu degli ultimi 10 anni e, forse, uno dei più grandi, se non il più grande di sempre: "Spesso quello che funziona nel Jiu Jitsu, non serve nelle MMA. Il mio amico Barral, ha un'ottima guardia, utilizzando il piede per bloccare il bicipite. Ma nelle MMA tutto questo è assolutamente inutilizzabile".
Minotauro, icona del Jiu Jitsu nelle MMA:

sabato 16 giugno 2012

NGT6: Marvin Ademaj vs Luca Vitali



Marvin Ademaj e Luca Vitali se la vedranno il prossimo 21 Luglio ad NGT6 Para Bellum, in un match al limite dei 79 kg.
Questo incontro, che è attesissimo, farà parte della main card e sarà, per chi se lo aggiudicherà, un trampolino di lancio per il futuro sportivo.
Marvin ha già all'attivo una decina di match di MMA, con esperienze internazionali di livello ed è conosciuto per l'essere un fighter spettacolare e coraggioso, caratteristiche che, peraltro, appartengono anche al giovanissimo Vitali, 20 anni di energia, completo sia nella fase di striking che in quella di grappling.
Ademaj si allena presso la University of Fighting, mentre Vitali presso la Stabile Team.
Pur di fare questo incontro, Vitali ha accettato di salire di 4 kg.
Come detto, il match si preannuncia molto aperto e ricchissimo di motivi di attenzione, considerato che si tratta di due atleti giovanissimi (Marvin ha 20 anni e Luca 19), con uno stile molto ma molto spettacolare.
Vitali e Ademaj sono ragazzi che hanno un enorme seguito e si prospetta anche una sfida tra le opposte tifoserie.
Pronostico aperto e terzo round in agguato, in caso di parità.

NGT 6: Matteo Minonzio vs Christian Leoni


Si preannuncia un grande match la sfida tra Matteo Minonzio e Christian Leoni, al limite dei 100 kg. Minonzio è il fighter italiano che vanta il maggior numero di match di MMA (circa 40), combattuti ovunque e contro chiunque. 
Minonzio, che è uno striker di livello, grazie al suo passato come combattente di Muay Thai, ha acquisito negli anni un Jiu Jitsu efficace, spesso mixato con un potente lavoro di Ground and Pound. 
Minonzio ha combattuto, tra l'altro, a Heroes, in Lituania, Cagewarriors ed M-1 ed ha già dato spettacolo a NGT. Il suo match, a NGT3, con Florian Muller, è stato uno dei migliori spettacoli di MMA che si siano visti in Italia. Una battaglia conclusasi dopo oltre 7 min e 30 sec del primo round (si combatteva con Regole Pride).
Christian Leoni è un fighter completo, sebbene prediliga la fase di striking. Lottatore coraggioso, Leoni è comunque in grado di difendersi molto bene anche al suolo.
Tra gli eventi a cui ha preso parte, una vittoria al Dangerous di Pisa e una sconfitta con Sylla a Milano in the Cage 2.
Minonzio vs Leoni a NGT6 promette scintille ed è un onore avere due fighters di questo livello combattere all'interno dell'evento.

venerdì 15 giugno 2012

Grappling: Alberto Ceppi Bronzo agli Europei 2010


In questo video la finale per il terzo posto agli Europei Htappling NO-GI del 2010, svoltosi in Polonia e per il quale Alberto venne convocato in Nazionale, nei 60 kg, dopo aver vinto il Campionato Italiano, pochi mesi prima. Il match in questione, risoltosi in parità nei 5 minuti, venne poi vinto dal nostro atleta nell'extra time. Nei 60 kg, per quasi un biennio, Alberto è stato l'atleta da battere nella sua categoria, in Italia.
In questa competizione Alberto era cintura azzurra di Jiu Jitsu, appena guadagnata, dopo quasi tre anni di allenamento, mentre il Campionato Italiano lo vinse da cintura bianca.
Il Jiu Jitsu è differente dal Grappling...ma è comunque un riferimento utile da sapere.

giovedì 14 giugno 2012

NEW GENERATION TOURNAMENT 6: five weeks to go!


A 35 giorni dall'evento si intensifica la preparazione degli atleti coinvolti nel prossimo NGT. Abbiamo da tempo completato la card, che, ritengo, sia di assoluto livello. I match saranno 11 con le ultime tessere che hanno completato il mosaico. Sono compresi giovani, atleti di lunga milizia, un match femminile e lottatori di grande richiamo mediatico.
Gli ingredienti sono stati mixati nel migliore dei modi per assicurare uno spettacolo di livello, con match aperti ed incerti e "collisione" di stili per rendere più avvincenti le battaglie.
I match della main card avranno tutti la possibilità del terzo round, in caso di parità, mentre i ragazzi più giovani, comunque, combatteranno su due round, in maniera da potersi esprimere al massimo, maturando la dovuta esperienza.
Sarà anche una sfida tra i team, in maniera da solcare non solo una "leadership" tra gli atleti, ma anche tra le Scuole di provenienza.
35 giorni al via di NGT6...Para Bellum.

Vinny Magalhaes: stage di Jiu Jitsu in match di MMA


Vinny Magalhaes, è un fortissimo lottatore di Jiu Jitsu, che ha più volte vinto il titolo mondiale di Jiu Jitsu (nel 2007 nel no-gi e nel 2011 all'ADCC).
E' divenuto celebre per l'incredibile resistenza all'armbar che Werdum gli ha applicato, proprio all'ultimo ADCC, dando esempio di straordinaria e disumana flessibilità.
Magalhaes ha combattuto una quindicina di match nelle MMA, gran parte dei quali nell'M-1. In questo match, vinto per finalizzazione, in 11 minuti Magalhaes offre un piccolo seminario di Jiu Jitsu, al quale partecipa, malvolentieri, il suo avversario.
Grande guardia, particolarmente attiva nella ricerca delle finalizzazioni (anche quelle più difficili, come omoplata e gogoplata), Magalhaes chiude il match dopo aver offerto un bellissimo spettacolo tecnico, testimonianza di quanto possa essere complicato colpire in Ground and Pound un lottatore con una guardia propositiva ed aggressiva.

mercoledì 13 giugno 2012

NGT6: Marvin Vettori vs Alessandro Grandis


Marvin Vettori versus Alessandro Grandis, al limite degli 85 kg, sarà uno dei match di maggiore interesse dell'intera card.
Entrambi i fighters sono accreditati di grandi qualità.
Vettori ha combattuto a Milano in the Cage 1 ed a La Resa dei Conti, dimostrando sempre grande coraggio e spettacolarità. E' un lottatore giovanissimo, che si sta perfezionando in tutte le aree del combattimento e che rifinisce il proprio lavoro presso le MMA EAGLES di Trento. A 19 anni Vettori è uno dei migliori prospetti del panorama italiano.
Ad affrontarlo sarà Alessandro Grandis (Stabile Team e Team MGM), un fighter con un forte background nella Lotta Stile Libero, disciplina nella quale ha ottenuto ottimi risultati in ambito nazionale, nella sua categoria di peso.
32 anni, Grandis vanta un match vinto nelle MMA. Credo che questo sarà uno dei match più belli della serata.
In pista un giovane leone ed un lottatore pericolosissimo nella fase di clinch.
21 Luglio, nella main card: Marvin Vettori vs Alessandro Grandis

La paranoia da cintura nel Jiu Jitsu


Il passaggio ad una cintura superiore è sempre un momento di grande attesa e soddisfazione, dietro il quale ci sono sempre mesi o anni di sacrifici, sudore e passione.
In occasione del'ultimo seminario, oltre al sottoscritto, hanno ottenuto la cintura superiore Andrea e Simone. Il primo ha guadagnato la blu, mentre il secondo la viola.
Andrea e Simone sono tra i più appassionati praticanti della nostra Accademia. Simone, tra lavoro notturno e serale, trova sempre il tempo di un allenamento al giorno, sia esso durante le regolari classi serali, oppure il Mercoledì, quando non la Domenica mattina. 
Andrea si allena 7/7, aggiungendo cardio e condizionamento al suo lavoro tecnico.
Entrambi sono tornati da un amaro Europeo, esperienza che ha dato loro ulteriore energia per cimentarsi in tutte le gare a tiro (Campionati Italiani di Grappling, Torino Challenge, Roma Challenge). Entrambi sono per me dei punti di riferimento per la correttezza, la lealtà e la fiducia che hanno sempre dimostrato in ogni frangente. Non sono mai stati protagonisti di lamentele o commenti negativi (affare peraltro quasi inesistente nei nostri ranghi, e lo dico con orgoglio).
Se non fossero stati promossi, ci scommetterei, avrebbero accettato comunque la decisione senza polemiche o mugugni. E questo li rende dei veri marzialisti e degli uomini di valore, oltre ad essere un riferimento sicuro per la nostra Accademia e per me.
Desidero poi menzionare Erno, che ha preso il terzo grado nella cintura azzurra, che, con grande umiltà, ha ammesso di aver ricevuto il grado come una piacevole ed inattesa sorpresa, Christian, che appartiene a quella schiera di "pretoriani" leali di cui parlavo prima ed Alessandro, che, più giovane di tutti, ha dato la risposta migliore: "Io vengo qui per allenarmi, delle cinture non mi interessa, non lotto per quello. Quando la prenderò sarò contento". E chi frequenta i nostri corsi conosce il valore e quanto hanno dato e danno questi ragazzi.
Il senso delle cinture e dei gradi è stato più volte espresso e va oltre la sola abilità nel lottare o nel competere. Per molti è solo un punto di partenza, per altri è un punto di arrivo. E ricordo che "l'ansia della cintura" è molto propria dei bambini, che necessitano di stimoli e gratificazioni, necessità che, con l'età adulta, normalmente si indeboliscono.
I migliori si raffrontano sempre con i più forti, guardando avanti, i peggiori con i più deboli, guardando chi è dietro.
Buon Jiu Jitsu a tutti.

martedì 12 giugno 2012

Prevendite NGT6 Para Bellum


Abbiamo ottime aspettative circa il prossimo NGT, che avrà luogo il 21 Luglio al Palafamila di Seveso. 
Sono stati diffusi oltre metà dei biglietti attraverso i canali delle prevendite, che coinvolgono in maniera principale lo Stabile Team di Filippo Stabile, il Team Pammachia di Fabio Tumazzo, l'Accademia Kama del sottoscritto e l'MMA Atletica Boxe di Amadori Garcia.
Le prevendite sono anche disponibili online, attraverso mmamania.it.
L'obiettivo è quello di gestire al meglio l'attività di prevendita, per cui è consigliabile prenotare per tempo il proprio posto, in maniera da non rischiare di rimanerne sprovvisti.
L'evento avrà inizio in prima serata, sono stati organizzati 11 match tra alcuni dei migliori combattenti italiani in circolazione, ma puntiamo molto sulla proposta e scoperta di qualche giovane atleta, come tradizione di NGT, che ha sempre  offerto incontri di altissimo livello spettacolare, lanciando più di un fighter sulla scena internazionale.


Tecnica di Dean Lister


Con la bella stagione ci si comincia ad allenare, con maggiore frequenza, senza GI. C'è anche qualche garetta in giro, proprio no-gi. Un modo per mantenere la condizione e testare il proprio livello. In questo video una tecnica di Dean Lister, mostrata in occasione del seminario che abbiamo organizzato a Maggio. Un grande Campione che, ancora una volta, ha portato tanta tecnica utile per il bagaglio di noi tutti. Qui una transizione da mezza guardia a schiena o, in alternativa, "compressione letale" al piede.

lunedì 11 giugno 2012

Anita Torti vs Francesca Sassi a NGT6!


Il prossimo NGT vedrà protagoniste anche le ragazze, a testimonianza del fatto che il bacino di utenza delle MMA si sta ampliando sempre più.
Due belle ragazze e due atlete di ottimo livello, che daranno sicuramente vita ad un match intenso e spettacolare.
Caratteristiche simili, entrambe hanno un background come strikers. Anita Torti è un pugile professionista, dotata di grande potenza e coraggio e vanta una recente vittoria prima del limite in un match di boxe, nello scorso week end. Le MMA rappresentano per lei una nuova sfida ed il desiderio di riscattare la sconfitta contro Annalisa Bucci, a Milano in the Cage.
Francesca Sassi ha un background nel K1 ed un match vinto nelle MMA. Anche lei, come Anita, predilige scambiare in piedi e questo match rappresenta per lei l'opportunità di misurarsi contro un'avversaria esperta, con l'obiettivo di migliorare il proprio record.
Il match sarà al limite dei 65 kg. Anita Torti rappresenta l'MMA Atletica Boxe del M° Garcia, mentre Francesca Sassi combatte per la Ligorio Academy del M° Tony Ligorio.
Tutto questo a NGT6 Para Bellum, il prossimo 21 Luglio, al Palafamila di Seveso.

MMA: per chi le conosce e per chi le vuole conoscere


Sul web è zeppo di video, highlights ed incontri di MMA. Quello proposto è uno dei tanti, forse uno dei migliori o, comunque, uno dei più curati. Ma non è questo il punto. Ciò che conta è il contenuto che mostra: colpi, lotta, proiezioni. Tutto questo potrà essere visto, dal vivo, nell'evento del 21 Luglio prossimo, a NGT6, evento nel quale ci sarà l'opportunità di vedere fighters giovani ed atleti di grande esperienza internazionale, oltre alla possibilità di poter vedere un match femminile.
Molti conoscono le MMA, ma non hanno mai visto un match dal vivo, all'interno di una gabbia.
Sarà questa la possibilità per avvicinarsi ad uno sport moderno, massima espressione del combattimento.
Per chi conosce ed ha visto le MMA, sarà questa l'opportunità per gustarsi uno spettacolo di livello, dal vivo.
Appuntamento al 21 Luglio e disponibilità limitata di biglietti in prevendita presso Accademia Kama di Dino Fuoco, Stabile Team di Filippo Stabile, Atletica Boxe MMA di Amadori Garcia, Team Pammachia di Fabio Tumazzo e MMAMANIA.it (rivendita online).

domenica 10 giugno 2012

Altra tecnica di Vieira: presa della schiena dai 100 chili


Ecco una soluzione su come arrivare alla schiena del proprio avversario, una volta guadagnati i 100 chili. Vieira, nonostante sia un atleta pesante, ha una grande facilità nel prendere questa posizione, che è una tra quelle che maggiormente utilizza.
Il valore aggiunto dei seminari tenuti da personaggi di alto profilo tecnico e didattico.